Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Maestri e Discepoli

13 febbraio 2017 @ 20:30 - 22:00

Il Centro GLI ASTRI ha il piacere di inaugurare, da lunedì 13 febbraio, un ciclo di incontri sui grandi Maestri dell’Umanità e la loro opera, attraverso letture, riflessioni e condivisioni.
Affronteremo lo studio di Maestri sia lontani che vicini a noi nello spazio e nel tempo, cercando soprattutto ciò che dei loro insegnamenti risuona nei nostri cuori.
Guru è la parola sanscrita che designa un maestro e il suo significato è “colui che disperde l’oscurità”. L’oscurità va intesa come l’ignoranza su sé stessi.

Consci che nella tradizione occidentale si è perso il significato e il valore del rapporto fra Maestro e Discepolo, cercheremo di penetrare negli insegnamenti che ci hanno lasciato, meditarli e verificare come sia possibile realizzarli nella nostra vita.
Innanzitutto lo “status” di Maestro parte dalla richiesta fatta dal discepolo e non dalla designazione da parte di un’autorità superiore o da un’auto proclamazione. È sempre il discepolo che si prepara per riconoscere il proprio Maestro. Recita infatti un proverbio indiano: “il Maestro appare quando il discepolo è pronto”.

Il Maestro non è un insegnante che istruisce, consola, giudica, premia o punisce, ma è colui che possiede la maestria su sé stesso, conosce l’arte di vivere e può ispirare il Discepolo a risvegliare il proprio maestro interiore.

 

Yoga Sangha

Non fornisce risposte agli interrogativi esistenziali, ma fa cessare il bisogno di domandare, non si sostituisce al Discepolo né gli risolve ogni problema, piuttosto lo aiuta ad essere sempre più consapevole per realizzare appieno la sua personale natura. Il Maestro indica la Via, dà un insegnamento e un esempio, ma non può percorrere la strada del discepolo. Ispira e risveglia i talenti che ognuno possiede, fa fiorire la nostra natura più vera e profonda, in modo che ognuno scopra la propria Verità, non quella del maestro, per quanto grande egli possa essere.

Per raggiungere questo fine i grandi Maestri hanno utilizzato diverse modalità, tecniche e discipline, a volte amorevoli a volte provocatorie col fine di risvegliare la coscienza dei discepoli e condurli alla loro illuminazione.

Il rapporto fra Maestro e Discepolo è un rapporto da Essere a Essere, è un rapporto di amore puro. Fortunato quindi il discepolo che ha incontrato il suo Maestro e può realizzare il suo essere. Felice il Maestro che ha incontrato i suoi discepoli che testimoniano la sua ragione d’essere.

 

Osho  Rajneesh, raccontato da Swami Shunyam Vardan (Daniele Santagà)

Swami Shunyam Vardan (Daniele Santagà) discepolo di Osho dal 21 Marzo 1980, ha codiretto i centri di meditazione Osho, Kailash e Yoga Prabha  a Mestre dal 1980 al 1990. Da allora si è ritirato in una pratica della meditazione più personale. Tutti gli anni si reca a Pune, nel centro di meditazione del suo Maestro. Vive a Mogliano ed è fisioterapista osteopata e naturopata.
www.danielesantaga.it
facebook.com/danielesantaga

Coordinamento direttivo Centro gli Astri.

OSHO, un Maestro fuori dagli schemi.

I suoi insegnamenti sincretici enfatizzano l’importanza dell’amore, della libertà, della meditazione, dell’umorismo e di una gioiosa celebrazione dell’esistenza, valori che egli riteneva soppressi dai sistemi di pensiero imposti dalla società, dalle fedi religiose e dalle ideologie.

Osho invitò l’uomo a vivere in armonia e in totale pienezza tutte le dimensioni della vita, sia quelle interiori che quelle esteriori, poiché ogni cosa è sacra e ricolma del divino.

Fautore di una ribellione fondata sul senso critico e sul rifiuto di assumere qualsiasi norma di vita o valore sociale solo perché comunemente accettati, fu un forte oppositore delle religioni organizzate e di ogni tipo di potere

[Da Wikipedia, l’enciclopedia libera]

Dettagli

Data:
13 febbraio 2017
Ora:
20:30 - 22:00

Luogo

Centro Olistico Gli Astri
Via S. Venier 26/C
Marcon (VE),Italia
+ Google Maps
Telefono:
366 531 6199
Sito web:
www.centrogliastri.it